Il nuovo Fenomeno del sesso

Con la diffusione delle tecnologie informatiche, è nata una nuova moda, soprattutto tra i giovani, ma anche meno giovani e cioè il sexting.

Vediamo di cosa si tratta, i passi da fare per praticarlo, i pro e i contro.
Il sexting è praticare sesso guardando foto o immagini di ragazze o ragazzi nudi. Ciò che è peculiare del sexting è il fatto che le immagini sono di persone amiche o appena conosciute, inviate privatamente o in pubblico. Non si tratta quindi del semplice masturbarsi dinanzi ad un film porno, né tantomeno può essere paragonato al sesso virtuale.

Dal primo, esso si distingue perché non si tratta di immagini di donne che fanno questo di professione, ma semplici donne o più spesso giovani ragazze che inviano le loro immagini eccitanti, accompagnate da frasi ammiccanti. Si distingue invece dal sesso virtuale perché non c’è la webcam, quindi il tutto non avviene vedendosi, ma semplicemente chattando. Di solito il sexting è praticato con applicazioni quali whatsapp o simili.

Una volta stabilito cosa sia, diciamo che esso è soprattutto diffuso tra i più giovani, ragazzi adolescenti non ancora pronti o troppo timidi per avere un rapporto sessuale vero e che quindi chattano con la ragazza che hanno conosciuto e se c’è ricambio, allora si scambiano foto di parti nude del corpo o in biancheria intima, si scrivono cose eccitanti, si masturbano immaginando lei o lui vicino. Tuttavia anche tra persone più adulte è diffuso, più che altro come passatempo, ovvero un modo per divertirsi e provare piacere in qualsiasi momento, grazie al proprio telefonino.

Ma come si fa a praticarlo?

Basta contattare la persona di nostro interesse. Chiaramente non si dovrà subito andare al sodo, ma non è necessario neanche un corteggiamento. Semplicemente viene spontaneamente, cominciando con frasi ammiccanti per vedere come l’altro reagisce e se acconsente, allora comincia il divertimento. Molte persone adulte lo praticano con alcuni sconosciuti, per divertimento, più raramente con il potorio partner, giacché si ritiene che sia più una cosa che ha a che fare con il proibito.
Non ci sono dei veri e propri contro della pratica del sexting; in realtà per molti giovani è la prima esperienza sessuale, a metà tra la masturbazione ed il rapporto vero e proprio. Noi riteniamo che il ruolo dell’immaginazione nella sessualità sia importante, indipendentemente dall’età. Infatti immaginare l’altro che si tocca per noi attraverso una semplice foto sollecita molto la mente di ognuno di noi. Eccitarsi davanti ad un film porno o ad una chat è semplice, più complicato invece farlo dinanzi ad una foto.
Per dimostrare l’eccitazione si deve scrivere e lo si fa, per esempio, componendo parole inesistenti, come espressione di un’eccitazione talmente forte che non vi permette di scrivere parole sensate. Più difficilmente invece si utilizzeranno termini espliciti, quali scopare, cazzo, ecc. ma piuttosto termini soft, come vorrei averti dentro di me, oppure mi piacerebbe esplorarti.
E voi cosa pensate del sexting? La ritenete un’esperienza da provare? Oppure solo una pratica per i più giovani?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *